NEL BLU DIPINTO DI BLU

L’AMORE SFIDA L’ALTEZZA

Gli sposi: Ilaria e Giacomo
Fotografo: Alessandro Baglioni – Testo: Vanessa Bellan

Cerimonia: San Leonardo di Badia – Ricevimento: San Leonardo di Badia

Scorrevo queste fotografie con la testa completamente tra le nuvole quando, come spesso accade per le cose che non ti puoi assolutamente perdere, qualcosa ha forzato il mio inconscio infilandosi nei miei pensieri senza chiedere il permesso..

Uno sciame di domande ha magicamente cominciato a ronzarmi nella testa, domande tipo: e se l’amore abitasse su di una montagna altissima? Se d’improvviso smettessimo di vederlo grande come il mare e sconfinato come il cielo? Se capissimo che invece di estendersi per larghezza lo ha fatto per altezza costruendosi una montagna tutta sua?

Magari, prima o poi, qualcuno che abita in qualche altro pianeta verrà sulla terra e ci chiederà dov’è ubicata quella protuberanza enorme  che sovrasta ogni chiazza verde e celeste e che colora la terra. Quell’ammasso di colori che vedeva dal suo lontano pianeta.

E noi sorpresi e increduli, andando a cercarla, scopriremmo che li abita l’amore e che è proprio quEllo il centro del mondo.

Se il vero obiettivo dell’amore non fosse riempire tutto, sempre e comunque ma occupare un piccolo spazio dal quale avere il controllo di ogni cosa per potersi buttare ogni volta che c’è bisogno di lui?

Perdere il senso del concetto di “pieno” per accogliere il concetto di “alto”.

L’amore che osserva e sceglie di arrivare in un posto, rischiando, buttandosi dal suo punto più alto.

In fondo è “l’innamorato” che possiede tutto e con la sua incosciente euforia riempie ogni angolo della terra. Chi ama, invece, si prende il rischio di pensare e di scegliere qualcosa. Qualcosa come scendere dalla propria montagna per amare il verde di una campagna.

Grazie ad Ilaria e Giacomo e alla loro montagna d’amore.

LOVE CLIMBS EVERY MOUNTAIN

VOLARE OH OH!!

The Bride: Ilaria – The Groom: Giacomo
Wedding Photographer: Alessandro Baglioni – Story teller: Vanessa Bellan

Ceremony: San Leonardo di Badia – Reception: San Leonardo di Badia

I was breezing through the photographs with my head completely in the clouds when, as often occurs with something you absolutely must not miss, something forced its way through my subconscious, and penetrated my thoughts without asking permission…

A swarm of questions started magically buzzing in my head. Questions like “What if love lived upon the highest mountain? And, what if we suddenly stopped seeing love as vast as the sea and as limitless as the sky?

What if we understood that instead of extending itself by width, it did so in terms of height, building itself a mountain all its own?

Perhaps, sooner or later, someone from another planet would come to Earth and ask us where that enormous protrusion that dominates the greens and blues of the Earth is located. That large mass of colors visible from a faraway planet. 

Surprised and incredulous, we would go in search of this place, to discover that love resides there and that it is in fact the center of the world. 

What if the real purpose of love was not to fill all time and space, but to occupy only a tiny place that you could control, so that you could throw yourself into it when you needed love? 

To lose the concept of “fullness” to welcome the concept of “high above”.

Love that observes and chooses to arrive in a place, to take a risk, to throw itself from its highest point.

In the end, it is “the person in love,” who possesses everything and with his unconscious euphoria fills every angle of the earth. Who loves, instead, takes the risk of thinking and choosing something. Something like coming down from his own mountain to love the green of the countryside.

Thank you to Ilaria and Giacomo and to their mountain of love.

[wysija_form id=”1″]

Copyright 2016 © Alessandro Baglioni - AB World Studio - Via Aurelia Nord 219, Grosseto - Tel. +39 335 332889 - P.Iva 01062790538