LUCI E OMBRE

IL TRAMONTO È UNA SCENA D’AMORE

Wedding Photographer: Alessandro Baglioni – Testo: Vanessa Bellan
Ceremony and Reception: Castello Banfi – Il Borgo, Montalcino – siena

Tutto gira intorno a questo binomio, luci e ombre.

Pensate solo alle fiabe che raccontiamo ai bambini, la luce è sempre legata al bene e l’ombra al male. Pensate ai film che vediamo da grandi, di qualsiasi genere essi siano, dalla luce o dalle ombre dipende la loro intensità.

In ogni arte i capolavori più belli nascono dal loro incontro, dal loro rubarsi spazio a vicenda e la fotografia, che di tutte è la più giovane, sa bene quanto sia importante farsi amica la luce e complice il buio. La luce scopre, svela, descrive, rassicura. L’ombra disegna, nasconde, risveglia la parte di noi più creativa e ci fa sconfinare nell’universo dell’immaginazione dove tutto è possibile. Quella parte curiosa ed esploratrice che irrazionalmente ci fa provare emozioni e ci fa battere il cuore o ci fa sussultare con una scarica di adrenalina, che ci spinge ad investigare la’ dove la vista non arriva. Diventano con il tempo i tuoi elementi o forse diventi tu un nuovo compagno di viaggio a cui mostrare i paesaggi in un’ottica diversa. Improvvisamente vedi come cade un raggio di sole sul tetto di una casa prima ancora del tetto stesso, vedi come quel corpo sia coperto per metà dall’ombra di un albero prima di accorgerti che sono le gambe e le braccia del tuo migliore amico.

Vieni travolto da questa storia d’amore che c’è tra la luce e il buio e di cui l’intero universo è un spettatore inconsapevole.

Con questo pensiero per la testa, mentre parlavo con Alessandro che stava lavorando al computer sulle fotografie del matrimonio di Susan e Terry, sono rimasta a fissare la foto che gli aveva scattato al tramonto nella quale si vedono solo le loro ombre che si abbracciano. In quella foto c’è il ritratto di quattro amanti, di due storie d’amore che contemplano a vicenda le rispettive bellezze.

Forse il tramonto è il momento della giornata in cui luce e ombra si incontrano senza ostacoli, si abbracciano senza doversi limitare a intravedersi da lontano.

Forse per tutto il giorno restano separati e riescono a vedersi solo se qualcosa si frappone tra loro.

Così la luce passa sopra la chioma di un salice e vede ai suoi piedi un pezzo di ombra e sorride per poi rincontrarlo dietro le mura di una chiesa. Gli fa l’occhiolino e quando lo trova sotto il gazebo di un giardino, giocando, gli fa una linguaccia.

Ma poi arriva il tramonto e non devono più limitarsi a guardarsi da lontano, possono finalmente stare insieme.

Forse è per questo che agli innamorati piace così tanto guardare il tramonto, perché l’amore chiama altro amore vicino a sé.

Grazie a Terry e Susan che mi hanno concesso di vedere la loro luce e le loro ombre nel giorno più importante.

LIGHTS AND SHADOWS

THE SUNSET IS A LOVE SCENE

Wedding Photographer: Alessandro Baglioni – Testo: Vanessa Bellan
Ceremony and Reception: Castello Banfi – Il Borgo, Montalcino – siena

Everything revolves around these two concepts.

Just think about the fairytales that they tell us as children: the light is always symbolic of good, while darkness represents evil. Then, there are the films we see as adults, whatever genre they may be, the level of intensity hinges on how profoundly they touch light or darkness.

The greatest masterpieces of any artistic culture are formed when light encounters shadows, one always seems to steal space from the other, and photography, which among all art forms is the youngest, recognizes the fundamental importance of making the light your friend and the dark a trusted accomplice.

The light reveals, discovers, explains, reassures. Shadows hide, design, reawaken that creative part of each of us that enables us to venture into the universe of the imagination where anything is possible. That curious and adventurous side that provokes our emotions and causes our heart to beat uncontrollably, or that suddenly makes us jump, powered by an adrenaline rush that pushes us to go beyond our mere eyesight. In time, they become your elements or maybe you become a new travelling companion, capable of viewing landscapes from a different perspective in such a way that you suddenly see how a ray of sunlight falls upon the roof of a house, before you even see the house itself. Perhaps you note how the shade of a tree covers half a body before you realize that they are the arms and legs of your best friend.

This great love story between light and shadows sweeps you away, as you realize that the entire universe is unaware of this passion.

With these thoughts running through my head, I began to organize the photographs from Susan and Terry’s wedding, and I found myself staring at the picture that I took of them at sunset. In that photo, you can only see their shadows joined in a hug, yet that picture is a portrait of four lovers, of two love stories both of which are contemplating their respective beauty in that precise moment.

The sunset may be that moment of the day in which light meets shadows, when they are free to embrace each other without the limit of having to admire one another from afar.

Maybe for the entire day, they are separate and can only see each other if something comes between them.

In this way, the light passes above the crown of a Willow tree, spies a spot of shade at the trunk and smiles mischievously. Later on, they meet again behind the walls of a church, where the shadows wink at the light. Then, when the light meets the shadows under a garden gazebo, it playfully sticks out its tongue.

After a long day of hide and go seek, the sunset finally arrives and they do not have to limit themselves to loving from a distance, they can finally be together.

Perhaps this is the very reason why couples in love enjoy watching the sunset together, because one love calls the other love to come even closer.

Thank you to Terry and Susan who allowed me to see their light and shadows on the most important day of their love story.

[wysija_form id=”1″]

Copyright 2016 © Alessandro Baglioni - AB World Studio - Via Aurelia Nord 219, Grosseto - Tel. +39 335 332889 - P.Iva 01062790538